Utilizzo dei cookies

Utilizziamo i cookies per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle vostre scelte di navigazione in modo da offrirvi la migliore esperienza sul nostro sito. Inoltre ci riserviamo di utilizzare cookies di parti terze. Per saperne di più e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy. Continuando a navigare sul sito, accetti di utilizzare i cookies. Per proseguire conferma di aver preso visione di questo avviso cliccando sul tasto qui sotto.

 

Condividi

 

Il 24 settembre 2015 sono iniziate le misurazioni Radon

presso la Stazione Multidisciplinare di Pizzoli.

Da oggi è disponibile sul sito una pagina sperimentale...

 

.. che indicherà il Livello di Allerta sul territorio Nord-Ovest abruzzese sulla base dei rilevamenti delle emissioni Radon222 e rilevamento Protoni.

Anche se la ricerca scientifica è iniziata da pochissimo tempo stiamo testando il software A.A.D. per il riconoscimento automatico degli andamenti anomali nelle emissioni rilevate dai diversi strumenti.

Trattandosi di Ricerca Sperimentale, oltre che per altre ovvie ragioni, la pagina è inibita al pubblico ed utilizzata solo dai nostri ricercatori, Soci e Sostenitori iAReSP.

Negli ultimi 60 giorni il sistema A.A.D. ha rilevato un solo andamento anomalo registrato a partire dal 14 gennaio con due livelli massimi alle ore 14:00 del 16 gennaio e alle ore 10:00 del 17 gennaio. 
Il giorno seguente, cioè il 18, è stata registrata una scossa di M 3.4 con epicentro a soli 7 Km a Nord di Pizzoli. 

Tale anomalia è ora oggetto di studio per verificare la possibile correlazione con il terremoto registrato, unico nei mesi di rilevamento.

I dati che rileviamo in continuo vengono rappresentati in un grafico composto da 10 diverse misurazioni ad intervalli di 10 minuti ma è necessaria la raccolta per almeno 12 mesi per poter considerare anche i fattori stagionali che influenzano le varie emissioni nel sito di rilevamento di Pizzoli.

Il link alla pagina "Allerta Sismica" è disponibile per i Sostenitori iAReSP nell'Area Riservata del sito www.statodiallerta.it

 

Condividi
comments
FacebookMySpaceTwitterDeliciousStumbleuponGoogle BookmarksRedditTechnoratiLinkedinMixxPinterest
Pin It

Cerca nel sito

Seguici sui Social

Gruppo Pagina Twitter YouTube Flipboard Pinterest Skype

Guarda i Video Tellus Project



I nostri Partner

 
Sostieni la iAReSP
 

sostieni i nostri progetti